Stavo mettendo a posto delle carte, forse umide.
Sara stata la carta, o forse la giornata che faceva sapere di bagnato tutto, anche se si era all’asciutto.
Mi è arrivato un odore pungente, di magazzino, di oggetti accatastati, di stoffe indossate, di quinte polverose.
Odore di Teatro Laboratorio.
Son tornata per un attimo, lì, nel nostro camerino, poche, pochissime volte in ordine…
Come vorrei avere la macchina del tempo, e tornare solo per un momento in quel luogo magico dove i sogni si realizzavano.

biancaneve

Annunci