Ho visto di recente un filmato di repertorio sulla gente del porto.
C’erano gli uomini della CULMV che lavoravano e i loro gesti, quelli fatti con le mani per dare indicazione di come muovere le merci, mi hanno ricordato i tuoi.
Non ti ho mai visto al lavoro ma erano identici.
Le tue mani, per un po’ le avevo scordate, ma sono tornate.
40 anni di lavoro si impadroniscono di te, ti plasmano se fai un lavoro come quello, ti riempiono la vita.
E forse se la portano anche via.
Cia pa’, ci si vede.

Annunci