albero01_1412 albero02_140306 albero03_3103 albero04_0404 albero05_0704 albero06_1004 albero07_1304 albero08_1804 albero09_2404 albero10_2804 albero11_0605 albero12_1105 albero13_1109 albero14_2209 albero15_2809 albero16_0910 albero17_1610 albero18_2510 albero19_0211 albero20_1311 albero21_2711 albero22_3011 albero23_0712 albero24_1112albero25_1412

Ieri era il mio compleanno.
Mi ha telefonato un’amica e quando mi ha chiesto “come stai? novità?”
la prima cosa che mi è venuta alla mente è stata di raccontarle lo stato di salute del “mio” albero: “vedessi l’ippo! solo 10 giorni fa aveva qualche germoglio e adesso è un tripudio di fogliette verdi appena nate!”.
Allora mi è venuto pure alla mente questo vecchio post che raccontava dell’ippo, perché la mia amica non abita qui, ma lontano e conosce l’ippo come fosse il mio gatto.
Questa è la storia fotografica di un anno dell’ippo (dal 14 dicembre 2005 al 14 dicembre 2006.

Il primo scatto è stato fatto più al cielo che all’albero, per caso. Sempre per caso, tre mesi dopo mi sono trovata a fare il secondo.
Poi ho deciso che era diventata una missione. Qualcuno mi ha parlato di “Smoke”, forse in occasione del secondo scatto, e il resto e’ venuto da sé, e siccome secondo me è la cosa più bella che io abbia mai pubblicato in questo blog, da pochi giorni è primavera e ho appena finito di leggere Il giardino Segreto, ve la ripropongo.
L’albero si trova nel cortile di una scuola, nella zona di San Teodoro a Genova, in mezzo all’asfalto.
Ma lui dell’asfalto se  ne frega e continua a segnalarmi l’incedere del tempo.
In un altro angolo del cortile – dove non vanno i bambini – c’è un castagno, un ciliegio, un nocciolo, che si affacciano sulla strada.
E’ un angolo di natura in piena città, che combatte lo smog delle navi e l’inquinamento delle auto e del pullmino che sputazza veleni arrancando su per la salita.
Una buona primavera – e soprattutto, come dice un caro amico che una volta era solito passare di qui – buona vita.

Annunci