Ieri mi è arrivato un sms dalla tim: se dono 1 euro per 1 pasto ad un bimbo bisognoso di non so dove il cazzo, mi regalano 500 sms da spedire il 1° gennaio (e così ho risolto il problema di che fare quel giorno: potrei passare la giornata a slogarmi le dita).

Allora, vediamo di capire: io dono un euro e tu mi regali 500 sms, che io in genere pago l’uno 0.16 centesimi, quindi, vorrebbe dire che tu, in cambio di questo gesto di bontà, mi regaleresti sms per un valore di 80 euro (nel senso che se li inviassi, comunemente quello sarebbe il prezzo che mi costerebbero).
Oppure, cosa più probabile, vorrebbe dire che tu mi stai dicendo che me lo metti nel culo ogni volta che spedisco un sms, che non ti costa un cazzo tanto che 500 sms ti costano meno di un euro, che altrimenti lo verseresti tu 1 euro al posto mio, per il pasto di un bambino bisognoso di non so dove il cazzo.
Tu mi stai proponendo un regalo ipotetico di 80 euro in cambio di un piccolo misero euro per il pasto del bambino bisognoso di non so dove il cazzo?

Ma fai così Tim: non mi regalare una minchia e regala tu 40 euro (la metà del valore che regaleresti a me)  al bimbo bisognoso di non so dove il cazzo, e soprattutto non prendere per il culo i tuoi clienti, che già nel culo ce lo hanno oramai per vocazione.

… e poi mi dicono che sono di ottimo umore….

mavvanculova’!

Annunci