Tag

Comunico con viva e vibrante soddisfassione che ieri sera dopo esserci digitalisati, ci siamo messi su le castagne.
Capisco, non è una notizia: è ottobre, stagione di castagne, che cazzo vuole zia?
Il fatto è che le castagne sono quelle che cadono da un piccolissimo albero di castagne* che vive nello stesso giardino della scuola dove vivono pure l’ippocastano e l’albero di ciliegie.
Miracoli sopravvissuti nel cemento urbano.
 
Ecco, da cosa scaturisce la viva e vibrante soddisfassione…

* l'albero sporge sulla strada, chi non ci crede venga a vedere: angolo via asilo Garbarino, via Lazzaro Gagliardo (cliccare qui).
Quando incontriamo i vicini, si girano dall'altra parte senza salutare, perchè pensano che stiamo cercando dosi, nascoste ai margini della strada.
Quando invece ci vedono sporti al muraglione per raccogliere capperi, chiamano il 113.

play

Annunci