Tag

, ,

Un sabato del maggio scorso.
Una giornata grigia, quasi fredda.
Dovevo fare una commissione e aspettando che aprisse il negozio sono andata a passare un po’ di tempo al porto antico. Si stavano svolgendo le prove dell’emtivi awards 2010 (una roba da ragazzini, e infatti se ne aspettavano da tutta italia ).
Mentre ero lì, – che seguivo le prove e i movimenti di camera delle riprese tv – ho deciso che volevo, a tutti i costi, farmene piacere uno, di questi pezzi, magari per poter reggere una conversazione con Lollo ed Alice, ma, niente, impossibile, n.c.
Mi stavo quasi arrendendo, quando dalla scala sul palco, sta scendendo una fanciulla, alta, bella, con dei tratti particolarissimi, in pantaloni di felpa, giacca di pelle e fazzoletto annodato a mo’ di mamy in via col vento, e cambia lo scenario. La sua prova è diversa dalle altre, parte la base e va per tutta la durata della canzone, lei canta ed esce come se fosse in scena. Impeccabile, nonostante l'abbigliamento da prove. Io non sapevo chi fosse, perché con la musica sono rimasta ai tempi del minuetto, ma lei è veramente molto brava e non la si può non notare.
La canzone era quella del video qui sotto. Forse banale, orecchiabile, già sentita e tutto quel che si vuole, ma la bravura, la classe e la grandissima presenza scenica di Nina Zilli sono assolutamente fuori discussione.

Annunci