Tag

Avrei voluto incontrarla almeno una volta, ma sono sempre arrivata tardi: o il giorno dopo, o la città vicina.
Esattamente come oggi, che arrivo il giorno dopo.

La prima volta che la incontrai sulla carta fu sugli Oscar Mondadori che pubblicavano Hemingway:
traduzione di Fernanda Pivano.

Invidiavo questa donna che lo aveva conosciuto, che aveva tradotto i suoi libri più importanti, questa donna sostenitrice della beat generation, questa donna che guardava lontano.
Credo abbia trascorso una buona vita, attraversata tutta con curiosità ed intelligenza.
Sarebbe stato proprio bello poter guardare negli occhi questa eterna ragazza.
Magari, chissà, un giorno la incontrerò.

Buon viaggio a lei, Fernanda, che sia pieno di immaginazione come lo è stata la sua vita.
Annunci