Tag

, , ,

Io che dal parrucchiere in genere mi porto un libro, proprio per non dover sfogliare certi giornali che non mi divertono neppure un po’;
io che le uniche notizie “gossipare” le leggo sulla home page di yahoo, perché mi vengono davanti agli occhi;
io che cerco di informarmi senza mai cadere nel morboso, ho voglia di vomitare.
Tutte le trasmissioni che seguo abitualmente, – L’infedele, Ballarò e Annozero – questa settimana si sono occupate del divorzio di cui tanto si parla.
Non lo so se sia privato o politica.
In questo caos non riesco a capire.
So solo che tutti cavalcano tutto.
Quando viene bene si cita anche L’Avvenire che bacchetta, quando va male la chiesa non deve interferire (e sia chiaro, la chiesa non deve interferire).
So anche che ieri sera durante l’intervista al preside della ragazza “incriminata”, nella stanza c’era una donna. Non so chi fosse, ma quello che ha detto mi ha colpito e pensavo che se ne sarebbe fatto cenno nella discussione. Perché se a fare certe affermazioni (non cito testualmente): “Sarà stato un amico di famiglia, e chi non vorrebbe avere una persona importante come amico, che ci può sempre aiutare”, è una ragazzina mi può anche andare bene, magari si raddrizza, ma se a dirle è una persona adulta e vaccinata, che vota da anni, persona che forse – dico forse – fa pure parte di un corpo docenti, beh allora mi preoccupo.
Se l’intervista alla fanciulla è vera, beh povera ragazza, non ci sta tanto con la testa.
Qualcuno in studio ha detto che è un’ingenua, io non so che pensare.
La direttrice di Novella 2000 ha detto che il premier essendo nato negli anni 30 è un signore al quale piace fare dei complimenti d’altri tempi, ed è anche un bell’om.
Si vede che lei pensa che i signori di una certa età, tornando un po’ fanciulli, si mettano a  fare cucù e chiedano di dare palpate, e sicuramente ha un’idea diversa dalla mia riguardo ai bell’om.
Io vorrei fare un appello alla stampa e alle tivu
se c’è qualcosa da sapere che noi non sappiamo e che possa, in qualche modo, avere a che fare con gli elettori tiratelo fuori, (e piantiamola lì con i family day ai quali partecipano i divorziati e tutte ste cazzate che così opposizione non la si fa: questi lo hanno sempre fatto di predicare bene e razzolare male, non è certo una novità), altrimenti, abbiate pietà di noi:
basta.

Annunci