Tag

, , ,

Non e’ un buon momento.
Non riesco a pensare a qualcosa di divertente o intelligente da scrivere.
Sono assorbita da una serie di pensieri, e solo da due giorni riesco a staccare la mente dagli stessi.
Ho visto un po’ di tv, i soliti programmi pseudo politici, ho fatto un paio di riflessioni.
Ho pensato che sicuramente ci saranno persone che di economia ne sanno, ma sono talmente avulsi dalla realta’ di tutti i giorni, lontani dalla gente comune che e’ come se parlassero dell’economia di marte, della fame in africa o dell’ambiente, che sono quelle cose che tutti dicono “o mammamia!” – a parte l’economia di marte, che sono solo i marziani a preoccuparsene-, e poi con una mano tirano su il loro drink, mentre con lo stuzzicadenti nell’altra pinzano il wurstel nano.
E’ un natale di merda – non che in genere ci sia un natale gioioso, se hai superato gli otto anni – ma questo lo sento particolarmente di merda.
L’idea che l’anno prossimo ci saranno un sacco di persone a spasso, sentire solo persone che perdono il lavoro mi fa andare tutto di traverso, persino l’ananas che comprero’ a natale al posto del panettone.
C’e’ una cosa che mi piacerebbe chiedere a babbo natale: una serie di dinieghi da parte dei politici agli inviti in tv. Adesso c’e’ la sosta per le vacanze e quindi niente programmi, niente presenze.
Ma sarebbe bello che, alla ripresa, dicessero: “Grazie no, abbiamo veramente tanto, ma tanto da fare: non possiamo perdere tempo a farci vedere’.
babbo natale o san gennaro – anche se so essere tutti e due, in questo momento, in altre faccende affaccendati – fateci la grazia, va’!

musica

Annunci