Tag

, , ,

Si chiama diagnostica preventiva.
In realta’ se le cose non vanno come dovrebbero e cioe’ si dovessero rilevare presenze non gradite (di qualsivoglia natura, anche stupide), non sarebbe piu’ preventiva ma dovrebbero chiamarla diagnostica precoce (nel senso che si’, la prendi in tempo, ma non previeni un cazzo).
Ad esempio due mesi fa, dopo aver visto che tutto era a posto, il ginecologo ha detto ”cerchi di capire, se succedesse qualsiasi cosa, anche stupida, si guadagnerebbe del tempo. Lo tenga a mente”.
Stessa paternale il radiologo.
E va bene.
*A volte invece ci si reca ad effettuare una visita di controllo e una volta finita non si e’ piu’ dello spirito di farsi una risata. Si entra dicendosi “faccio anche questa… cosi’ escludo…”
Calatevi nei panni di una persona che si recasse a fare una visita di controllo e  la visita di controllo rivelasse qualcosa che non va (qualsiasi cosa fosse, anche stupida), e fosse un mese che ogni volta che a qualcuno della vostra famiglia – che si fosse recato a fare una visita di controllo –  trovassero sempre “un qualcosa che non va” (qualsiasi cosa fosse, anche stupida).
Fatto?
Ecco, adesso, la domanda, alla quale dovete rispondere, e’ questa: quella persona (che in questo caso, essendovi calati nei suoi panni, e’ diventata voi) dovrebbe per forza dire “che culo che me l’hanno trovata presto” (qualsiasi cosa fosse, anche stupida) o una madonna – tirandosi dietro la porta dello studio medico – potrebbe anche tirarla?

* n.b.: non sto parlando di me.

Annunci