Tag

a chi come me ha passato un fine settimana con l’umore che deve provare una bavosa in un fondale basso contornata da una decina di bambini urlanti; a chi ha cominciato la settimana con un cielo coperto da un’unica enorme nuvola bianca che rende piatto tutto quel che si vede; a chi, arrivato il martedi’, decide che due giorni di questo umore sono piu’ sufficienti:
alzare le casse al massimo, far partire il filmato, cantare sino a farsi mancare la voce.
Per chi e’ in ufficio: assicurarsi che il proprio capo sia stato chiamato dal direttore per una faccenda di vitale importanza (o che sia un appassionato di Vasco), chiudersi in stanza a chiave e procedere
.

Annunci